Bambini vegani, a Milano il numero cresce sempre di più!

0
83
bambini vegani

Le statistiche ormai parlano chiarissimo: a Milano sta crescendo in maniera esponenziale il numero di bambini vegani. È un po’ la conferma che i genitori tendono ad incidere sempre di più sulle abitudini alimentari dei figli, cercando di portarli verso la cultura che stanno seguendo in quel momento.

Bambini vegani e i menu nelle scuole milanesi

I dati che sono stati diffusi da parte dell’azienda che mette a disposizione i pasti alle varie mense delle scuole della città meneghina hanno effettivamente reso bene l’idea. Davanti alle statistiche non è possibile mentire. Negli ultimi cinque anni, infatti, i bambini che non consumano alimenti come la carne, il pesce e i derivati animali sono addirittura raddoppiati.

Bambini vegani raddoppiati dal 2013 ad oggi

Si parte dagli asili nidi fino ad arrivare, in pratica, alle scuole medie, ma le statistiche hanno messo in evidenza come le scuole pubbliche milanesi siano sempre più ricche di bambini che seguono una dieta tipicamente vegana. Nell’arco di tempo che va dal 2013 al 2017, i bambini che non mangiano non solo la carne, ma anche il pesce e i derivati animali, come ad esempio il latte, le uova o il miele, hanno subito un robusto aumento. In pratica, sono raddoppiati, dato che sono passati da 105 a ben 222.

L’indagine di Milano Ristorazione

È stata Milano Ristorazione a diffondere tutti questi interessanti dati, all’interno di un sondaggio dedicati alle diete speciali etico religiose. Milano Ristorazione è un’azienda che si occupa di distribuire i pasti all’interno delle mense scolastiche nel Comune di Milano. Le statistiche in questione sono state poi riprese in un articolo de “La Repubblica”.

Un menu specifico per motivi etico-religiosi

Solamente nel corso dello scorso anno, ben 8503 bambini che hanno frequentato degli asili nidi o degli istituti scolastici milanesi hanno effettuato una richiesta alimentare specifica. Ovvero hanno optato per un menu speciale per motivazione di tipo etico-religioso. E la percentuale, rispetto ai dati relativi al 2013, cresce addirittura del 43%.

Ecco tutti i numeri

Tra gli 8503 bambini della ricerca, ben 3469 avevano fatto richiesta per un menu senza carne di maiale. Altri 4577 aveva scelto un menu senza alcuna tipologia di carne e 457 avevano chiesto un menu senza la carne di maiale. L’aumento relativi ai bambini che hanno richiesto un menu senza la carne, sempre in confronto al 2013, è stato pari al 60%. I vegetariani, invece, si sono avvicinati a quota 400 (in totale i bambini che hanno scelto questo menu sono stati 361).

Commenti

commenti