Incubi notturni, ecco qualche tattica utile per aiutare i bambini

0
81
incubi notturni bambini

Gli incubi notturni rappresentano uno di quei problemi che, prima o poi, tutti i genitori si trovano ad affrontare. Tanti bambini, infatti, sono letteralmente preoccupati quando si mettono a letto, dal momento che gli incubi notturni riescono a disturbare spesso e volentieri il riposo durante la notte.

Incubi notturni, le strategie usate da delle tribù della Malesia

Ebbene, ci sono alcune strategie per combattere gli incubi notturni che possono tornare estremamente utili, come ad esempio alcune culture giapponesi oppure delle tribù della Malesia. Insomma, dei piccoli trucchi e accorgimenti che possono rappresentare un’ottima scelta per evitare gli incubi notturni.

Il libro di Amanda Cross

Tanti genitori, però, non hanno la minima idea di come aiutare i propri figli nel momento in cui hanno degli incubi. In questi casi, il libro “Raccontami i tuoi sogni” potrebbe tornare molto utile, scritto da parte di Amanda Cross.

Prevenire gli incubi

È tutta una questione di prevenzione nei confronti dei brutti sogni. La prima cosa da fare è quella di coricarsi seguendo determinate regole. Ad esempio, prima di andare a dormire, è bene controllare la tv, dal momento che proprio una visione prolungata di questo dispositivo può interferire con un corretto riposo e disturbare il bambino al punto tale da svegliarsi spesso anche durante le ore notturne.

Tra i vari sistemi che i genitori possono sfruttare per tranquillizzare efficacemente i propri figli, troviamo sicuramente quello di raccontare delle storie. Si tratta di piccoli racconti che servono a dare un senso alla giornata del bambino, mettendo in evidenza quelli che sono stati i principali momenti positivi che ha vissuto nelle ore precedenti.

Grazie a questo racconto c’è la possibilità di realizzare una sorta di linea di continuità tra le ore della giornata e quelle notturne. Il bambino, quindi, avrà un’ansia decisamente più bassa prima di coricarsi e potrà addormentarsi in maniera molto più serena pensando alla giornata successiva.

Problemi di sovrastimolazione? Create un’abitudine positiva!

Il problema di fare frequenti incubi notturni potrebbe anche essere legato ad uno stile di vita completamente errato. Qualora, invece, la causa di tale situazione fosse una sovrastimolazione, ecco che il suggerimento migliore da seguire è quello di provare a dare una rallentata agli usuali ritmi della giornata.

In questo senso, i genitori devono impegnarsi nel proporre degli stimoli estremamente sereni e rilassanti prima di coricarsi. Leggere è un libro è sempre una buona soluzione, ma la cosa più importante è quella di far diventare tale situazione una vera e propria abitudine.

 

Commenti

commenti