Migliorare la memoria? Sono sufficienti solo 10 minuti di sport

0
164
Migliorare la memoria

Un’indagine che è stata svolta di recente l’ha affermato ed effettivamente non ci vuole uno scienziato per capirlo. Basta anche solamente una decina di minuti di sport per rendere la nostra memoria decisamente più efficiente. Quindi, bando alle ciance: sono sufficienti anche solo pochi minuti di attività fisica per far rendere di più il nostro cervello.

Migliorare la memoria, si può fare in soli 10 minuti..

Dieci minuti di un’intera giornata: vi sembra pochissimo tempo, vero? Bene, allora cominciate a dedicarlo quotidianamente all’allenamento fisico. No, non si tratta di diventare dei culturisti e fare un abbonamento in sala pesi. Niente di tutto questo. Basta tenere da parte quei 10 minuti anche solo per farsi una passeggiata.

Chi lo dice?

A metterlo in evidenza è una nuova ricerca che proviene dall’Università della California di Irvine e dell’Università di Tsukuba in Giappone. L’indagine ha trovato poi spazio sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. Ebbene, stando a tale studio, lo sport, indipendentemente da quale disciplina si tratti, comporterebbe un effetto diretto e immediato sulle capacità mnemoniche.

Il primo test

I ricercatori, all’inizio, hanno deciso di verificare le capacità del cervello, effettuando dei test su 20 giovani volontari. Quando? Prima e dopo un leggero allenamento pari a 10 minuti. Fin da subito è emerso in modo netto e chiaro il miglioramento delle prestazioni mnemoniche dopo una decina di minuti di semplicissima attività fisica.

Il secondo test

Lo studio, quindi, è andando avanti, sottoponendo questa volta altri sedici volontari ad eseguire il medesimo leggero allenamento, per poi affrontare subito dopo una risonanza magnetica. Ebbene, il risultato è stata una conferma perfetta di come la regione dell’ippocampo sia connessa con varie zone della corteccia che hanno una funzione ordinatrice dei ricordi e delle memorie passate.

Basta poco…

Questo test, quindi, ha messo in evidenza come sia stato sufficiente un minimo sforzo, come ad esempio una passeggiata, può tornare utilissimo per mantenere in salute la nostra memoria. Si tratta di una scoperta veramente importante. Il prossimo passo, sarà quello di effettuare gli stessi test anche sulle persone anziane.

Nuove vie per affrontare il declino cognitivo in età avanzata?

Nel caso in cui venissero confermati i medesimi risultati che sono stati ottenuti sui partecipanti più giovani, ecco che si spalancherebbero le porte per numerose vie per combattere in modo più efficace il declino di carattere cognitivo che avanza con il passare degli anni.

Commenti

commenti