Papilloma virus, i genitori italiani non lo conoscono ancora molto bene

0
583
Papilloma virus

In confronto a sei anni sono decisamente informati. Stiamo parlando dei genitori italiani rispetto al Papilloma virus. Si tratta di un pericolo per la salute che non dovrebbe mai essere sottovalutato. Anche in virtù del fatto che le ultime statistiche parlano chiaro. I genitori italiani hanno le idee particolarmente confuse anche in merito alle possibili conseguenze dopo l’aggressione del Papilloma virus.

Papilloma virus: il motivo della disinformazione in Italia?

Dall’altro lato della medaglia, i genitori motivano questa disinformazione. Infatti, una minore conoscenza in relazione al Papilloma virus e alla vaccinazione Hpv è dovuto anche ad una comunicazione lacunosa dal punto di vista medico. L’indagine effettuata dal Censis e presentata nel corso delle ultime ore a Roma lascia effettivamente più di qualche dubbio. L’indagine prende il nome di “Chi ha paura del Papilloma virus?”. Si analizza il cambiamento del comportamento dei genitori italiani rispetto alla vaccinazione contro l’Hpv.

I dati rilevati dal Censis

E i dati non sono dei più positivi. Infatti, non è ancora sufficientemente alto il livello di informazione dei genitori italiani in merito a questo virus. Solamente un terzo delle famiglie in Italia ha provveduto a vaccinare il figlio contro questa minaccia. Il 56,6% ha sostenuto di aver vaccinato le proprie figlie e solo il 7,3% ha vaccinato i propri figli.

Qualche spiraglio positivo c’è

L’85,1% dei genitori italiani sa descrivere la patologia del Papilloma virus. I padri, però, hanno una conoscenza inferiore, attestandosi intorno al 75,9%. Il 36,6% dei genitori italiani ritiene questo virus in grado di attaccare solamente le donne. Fortunatamente, l’87,4% sa associare l’Hpv al tumore che va a colpire il collo dell’utero. Nemmeno il 50%, però, sa che tale virus è in grado di causare anche altri tumori che possono colpire pure gli uomini. Dal 2011 al 2017 le mamme hanno fatto qualche passo indietro. Rispetto a sei anni fa, infatti adesso solamente il 34,4% (contro il 43,5%) sa che l’Hpv è in grado di provocare dei condilomi genitali.

Come sono venuti a conoscenza dell’Hpv i genitori italiani?

I genitori del 2017 si informano in modo particolare mediante i media. Per fortuna, è ancora centrale il ruolo svolto dai professionisti della sanità. Il 44,2% dei genitori italiani ha avuto informazioni su questo virus dai media classici. Il 39,1% ha avuto delucidazioni tramite il proprio medico, mentre il 30,7% ha trovato informazioni su internet. Il 26,2% è venuto a conoscenza dell’Hpv mediante amici o familiari. Infine, solo il 21,8% ha avuto notizie sul Papilloma virus tramite il servizio vaccinale delle Asl. Per quanto riguarda la vaccinazione, è sempre il medico curante la principale fonte di informazione.

Commenti

commenti