Picnic con bambini: come far andare tutto per il verso giusto

0
61
Picnic in famiglia

Quando arriva la bella stagione, soprattutto in estate, capita in famiglia di voler organizzare un gran numero di attività con i propri figli: una di quelle più gettonate è indubbiamente rappresentata dal picnic con bambini. Sia che si tratti del parco vicino casa che di una località di montagna, oppure anche in riva al mare, è sempre una bella attività da svolgere in famiglia.

Certo, i bambini sono letteralmente entusiasti nel dover affrontare una simile giornata, ma serve che i genitori siano piuttosto previdenti nell’organizzare tutto nei minimi dettagli, altrimenti il picnic con bambini si potrebbe trasformare in un’attività veramente ricca di complicazioni e difficoltà.

Non c’è bambino che non sia estremamente felice nel dover affrontare un pic-nic insieme alla propria famiglia. Non importa il luogo, ma è proprio l’attività che vede impegnati e presenti tutti i componenti della famiglia che riesce a trasmettere una gioia irrefrenabile. Cerchiamo di capire, però, quali sono i migliori suggerimenti da seguire per rendere questa giornata veramente indimenticabile: i consigli riguardano soprattutto le mamme, dato che spesso e volentieri sono loro ad occuparsi dell’organizzazione di tale attività e della preparazione delle varie vettovaglie.

Per tutti i bambini il pic nic si può considerare un momento perfetto per divertirsi stando all’aria aperta e, di conseguenza, si aspettano necessariamente di fare sport e movimento. Di conseguenza, prima di partire, è sempre meglio organizzare una serie di giochi che possano dare una mano a tenere impegnati i bambini.

Per i bimbi più grandi il suggerimento migliore da seguire è quello di puntare su dei giochi tipicamente classici, come ad esempio nascondino, oppure bandiera, oppure le mitiche capriole sul prato diventano un motivo di gioco e divertimento senza sosta. E come dimenticare il celebre gioco del tiro alla fune? Anche in questo caso le risate sono assicurate.

Per quanto riguarda i bambini più piccoli, invece, è chiaro che bisogna pensare a dei giochi completamente differenti. Meglio optare per delle attività che permettano di scoprire dei colori oppure delle forme tipiche presenti in natura. Un’altra attività molto interessante e divertente è quella di provare a replicare il verso degli animali, oppure cantare insieme delle belle canzoncine.

I genitori dovranno ricordarsi di portare con sé per il pic nic sempre una serie di accessori. A parte ovviamente la mitica tovaglia a quadrettoni e le vivande, diventa importante ricordarsi anche la borsa termica. Non bisogna dimenticare il plaid per potersi sdraiare sull’erba e, ovviamente, un sacco per la spazzatura dove gettare i rifiuti.

Commenti

commenti