Regole Metodo Montessori, ecco un riassunto di quelle più importanti

0
430
Metodo Montessori

Nel lontano 1909, il libro di Maria Montessori ebbe un grande successo. Ebbene, “Il metodo della pedagogia scientifica applicato all’educazione infantile nelle Case dei Bambini” è ancora oggi un testo da cui prendere spunto. E possono trarne vantaggio non solamente i genitori, ma anche ovviamente tutti gli educatori. Il metodo Montessori si basa soprattutto sul fatto che i bambini possono esprimere la propria personalità solo quando vengono lasciati liberi di farlo. Così, ci sono varie regole Metodo Montessori che vengono suggerite ai genitori per l’educazione corretta dei propri figli.

Le prime regole Metodo Montessori

La prima regola è quella di guidare il bambino verso l’indipendenza. È il genitore chiaramente che deve insegnare le varie attività e deve essere un punto di riferimento. E renderlo man mano sempre più indipendente è molto importante. Aiutarlo sempre vuol dire soffocarlo, mentre ogni piccola attività imparata rappresenta una conquista. La seconda regola fondamentale è quella di dare fiducia ai bambini. È meglio evitare di proferire frasi del tipo “Sei ancora troppo piccolo e non ce la potrai mai fare”. Non si devono giudicare i bambini in base all’età che hanno. Infatti, i figli hanno un alto bisogno di fiducia e di esprimere sé stessi svolgendo azioni quotidiane che comportino felicità e soddisfazione. La terza regola è quella di rendere più evidenti i pregi dei bambini. Si suggerisce di non far notare ed evidenziare continuamente i difetti dei figli. In questo modo, si porta solamente ad una riduzione della loro sicurezza e indipendenza.

I bambini hanno bisogno di attenzione, ma anche di conoscere la natura

Un’altra regola è quella che prevede di garantire la massima disponibilità verso i bambini. I genitori, infatti, devono essere sempre pronti a capirli, a comprende le varie esigenze e anche ad ascoltarli. Quando i bambini cercano attenzioni, bisogna dargliele, sempre. La successiva regola esalta l’importanza dell’educazione al rispetto verso la natura. Una vita all’aperto, infatti, consente anche di apprezzare la natura ed avere rispetto verso l’ambiente che ci circonda. I genitori, quindi, devono fare in modo che i bambini possano apprezzare quanto viene offerto dalla natura, dal verde e dagli animali. Lasciarli liberi di esplorare e di capire come funziona il mondo verde intorno a sé è molto importante. Un’altra regola è quella che prevede di abituare un bambino ad eseguire le varie attività con grande precisione. Si tratta di un’ottima soluzione anche per aumentare l’armonia del corpo.

I genitori? Devono intervenire il meno possibile

Tra le regole Metodo Montessori c’è quella che prevede di intervenire come genitore il meno possibile. Infatti, è consigliabile osservare sempre e ridurre al minimo termine i vari interventi. E la scuola? L’ambiente scolastico deve essere “calzare” su misura per i bambini. Deve essere il più accogliente possibile e qualsiasi strumento deve essere perfetto per le esigenze e misure dei più piccoli.

Commenti

commenti