Settimana Nazionale Dislessia, la terza edizione inizierà ad ottobre

0
188
Settimana Nazionale Dislessia

Al giorno d’oggi si conosce molto di più la dislessia e come affrontare questa malattia. Eppure, non si è mai abbastanza informati. Ecco spiegato il motivo per cui è da rimarcare un’iniziativa come quella della “Settimana Nazionale della Dislessia”, che prenderà il via il prossimo primo ottobre con la sua terza edizione.

Settimana Nazionale Dislessia, al via il primo ottobre!

Fortunatamente sono in aumento gli eventi dedicati a questa importante tematica, con l’obiettivo di sensibilizzare sempre di più l’opinione pubblica sulla dislessia. Al tempo stesso, si cerca di dare una mano alla ricerca, per fare in modo che, con il passare degli anni, possano essere trovate nuove tecniche per diminuire il gap con gli altri bambini dal punto di vista della lettura.

L’evento organizzato dall’AID

Ecco che l’Associazione Italiana Dislessia ha lanciato un’altra importante iniziativa. Si tratta della terza Settimana Nazionale della Dislessia, che si svolgerà dal primo fino al 7 ottobre prossimi. Un filo comune con un progetto di più ampio respiro a livello europeo, rappresentato dalla European Dyslexia Awareness Week.

I due elementi fondamentali

La tematica che sarà al centro di questa importante iniziativa è rappresentata essenzialmente da due elementi primari, ovvero la collaborazione e il potenziale. Le persone che soffrono di questa patologia, infatti, hanno l’opportunità di esprimersi e valorizzare quello che è il proprio potenziale anche per merito della collaborazione di tutte quelle persone con cui interagiscono ogni giorno.

Iniziative in tutta Italia

Questo evento comprenderà un gran numero di iniziative che prenderanno piede un po’ in tutta Italia. Tra varie manifestazioni che avranno come obiettivo la sensibilizzazione e l’informazione, ci saranno in “campo” addirittura più di 1000 volontari AID, grazie anche alla collaborazione con ben 300 istituzioni, tra cui ovviamente tante scuole ed enti pubblici.

L’obiettivo di AID per la terza edizione

Lo scopo di AID, questa volta, sarà quello di comprendere nell’approfondimento di questa tematica anche altri argomenti piuttosto scottanti, sempre ovviamente collegati. Tra questi ultimi, troviamo indubbiamente l’esordio nel mondo dell’università di soggetti che soffrono di dislessia, ma anche l’ingresso nel mondo del lavoro, così come ogni altro problema che riguarda il passaggio all’età adulta.

Maggiori info

Nel caso in cui vogliate avere più informazioni e magari prendere parte ad una di queste ottime iniziative, c’è la possibilità di trovare tutto sulla sezione AID più vicina. Per tutti coloro che lo volessero, c’è anche la possibilità di dare una mano come volontari, ma anche come sponsor di tutti i vari eventi.

Commenti

commenti