Vivere con i figli nel migliore dei modi: consigli per una rinnovata serenità

0
130
bambini agitati

State sognando ormai da diverso tempo di vivere con i figli in modo notevolmente differente rispetto alle continue discussioni e confusione che regna al momento attuale in casa? Allora dovreste dare un’occhiata a questa lunga serie di suggerimenti, che potrebbero portare un po’di pace e di serenità all’interno dell’ambiente familiare.

Vivere con i figli: come farlo in modo sereno

Partiamo subito dai suggerimenti più importanti che sarebbe meglio tenere sempre a mente. Ovvero quello di eliminare tutte quelle cose che possono essere superflue e cominciare prima di tutto a dare una rinnovata importanza al tempo che si trascorre insieme in famiglia, senza dimenticare anche di mettere dei paletti per quanto riguarda l’uso della tecnologia e provare a giocare più tempo insieme.

Il nuovo libro di Sabrina D’Orsi

Tanti di questi consigli derivano dalla nuova opera di Sabrina D’Orsi, intitolata “Vivere semplice”, un libro adatto a tantissimi genitori. Il primo consiglio che si dovrebbe seguire per vivere un’esistenza più serena con i propri figli è certamente quello di semplificare di più tanti aspetti della quotidianità.

Vivere in modo più essenziale

Ad esempio, vivere in maniera più semplice vuol dire essenzialmente essere meno ricchi di cose materiali, rendendo più semplice ed essenziali. Al giorno d’oggi, si rischia di essere trascinati all’interno di un vortice fatto di impegni, fretta e scelte eccessivamente zelanti e, nella maggior parte dei casi, anche prese in modo prematuro.

No alla fretta!

Un altro suggerimento che non può non essere tenuto a mente è certamente quello di dare tempo. Gli adulti sembra che abbiano sempre fretta, visto che altrimenti pare che i treni persi siano irrecuperabili. Non è così, la fretta il più delle volte è una cattiva consigliera. Un aspetto molto importante da non tralasciare è che non sempre i figli riescono ad adattarsi ai ritmi dei genitori.

Creare un ritmo a base di regole

Proprio per questo motivo, è altrettanto importante che mamma e papà lavorino per creare un ritmo che deve essere dettato dalle regole, scandendole in maniera tale da formare una vera e propria abitudine. Il genitore, spesso e volentieri, considera la ripetizione come delle azioni noiose, mentre per i bambini vogliono dire poter contare su delle sicurezze.

Limitare la tecnologia

Un altro aspetto da non sottovalutare è quello di limitare il più possibile l’uso dei dispositivi tecnologici. È fondamentale ricordare sempre come i bambini imparino e scoprano tutto quello che esiste intorno a sé grazie ai sensi. Quindi, se rimane incollato di fronte ad un display, ecco che le conseguenze potrebbero essere veramente impressionanti.

Commenti

commenti