Affrontare le feste: ecco un ottimo decalogo per i genitori

0
249
feste bambini pasqua

Sono davvero numerosi i genitori che non hanno la minima idea di come potranno fare per affrontare le feste. In fin dei conti, si tratta di eventi che richiedono sempre lo svolgimento di un gran numero di attività e di mansioni. E il rischio è quello di non essere in grado di proteggere la salute dei bambini anche rispetto a tutti i vari vizi che caratterizzano le feste.

Affrontare le feste? Ecco come…

Qualche consiglio utile per affrontare le feste arriva da Susanna Esposito, che lavora presso l’Università di Perugia nel reparto di Pediatria. Tra l’altro, è anche presidente dell’Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici. Tanti suggerimenti e trucchetti che possono dare una mano ai genitori per gestire l’intero periodo delle feste.

Non esagerare con il cioccolato

La prima regola è quella di non permettere ai figli che si esageri con le uova di cioccolato. Al supermercato è sempre meglio provvedere all’acquisto di un uovo di buona qualità, prediligendola rispetto alla quantità. Nel caso in cui ci siano effettivamente tante uova a casa, si può pensare di impiegarle per la preparazione di torte e budini nelle settimane seguenti a Pasqua.

Attenzione agli insaccati

I genitori dovranno prestare la massima attenzione anche per limitare sia gli insaccati che il salame che vengono consumati dai figli. Un occhio di riguardo anche per il miele artigianale e per conserve di frutta e verdura che vengono preparate in casa. In questi casi, purtroppo, le intossicazioni sono sempre dietro l’angolo.

Occhio alla salmonellosi

Le uova crude e le verdure che non vengono lavate rappresentano sempre e comunque un rischio piuttosto elevato. Soprattutto perché possono portare alla salmonellosi, una fastidiosissima intossicazione che può finire con il rovinare l’intera giornata di Pasqua e gli altri giorni di festa.

Ok gelati artigianali, ma…

I genitori possono acconsentire al consumo di gelati artigianali, ma solo in luoghi che si conoscono. Evitare tutti i derivati di uova crude, dato che spesso e volentieri possono portare a intossicazioni come quella da Staphylococcus aureus.

Pic-nic e igiene

Se si organizza un pic-nic l’igiene deve essere sempre in cima alla lista. Meglio prediligere acqua in bottiglia e prestare attenzione ai cibi cotti diverse ore prima del ritrovo. I molluschi crudi e il pesce possono nascondere spesso vari pericoli, visto che potrebbero favorire l’attacco di un parassita detto Anisakis.

Esposizione al sole

Esporsi al sole? Va bene, ma con cautela, senza sottovalutarne i pericoli dovuti alle scottature. E l’abbigliamento dei bambini? Il consiglio è quello di prediligere sempre e comunque una vestizione a strati. Il kit di primo soccorso va sempre tenuto in borsa in caso di gite fuori porta. Infine, libri e fumetti possono esser ancora più divertenti se letti insieme!

Commenti

commenti