Crescere un figlio maschio? Più responsabilità rispetto alle femmine…

0
300
Crescere un figlio maschio

Educare e crescere un figlio non è una passeggiata. Anzi, spesso e volentieri è un’esperienza che fa crescere a 360 gradi. E permette di creare un bagaglio unico e raro in questo mondo. Serve essere sempre presenti per le loro necessità, ma al tempo stesso fare in modo che possano spiccare il volo, aumentando la propria autostima e senso di responsabilità.

Crescere un figlio maschio, non è facile

Crescere un figlio non è qualcosa da affrancare solamente all’album dei ricordi. Rappresenta la base della società che vivrà sulla Terra nel futuro. E, di conseguenza, tutti i genitori si devono considerare come i padroni del futuro della società stessa, perché è dall’educazione fornita dall’ambiente familiare che dipende il futuro dei loro figli.

Rivoluzione culturale

Senza dubbio, aiutare una figlia femmina nella crescita, spesso e volentieri, comporta qualche responsabilità in meno rispetto alla crescita di un figlio maschio. La rivoluzione culturale e una nuova epoca di rifiuto ad ogni violenza e molestia nei confronti delle donne, passa ovviamente anche il punto di vista maschile.

Crescere una figlia

Nel momento in cui i genitori devono crescere una figlia, non devono solamente pensare allo sviluppo del suo carattere. Devono essere anche in grado di insegnargli da chi stare attenta in amore, come difendersi da questi problemi e da tutti quelli che possono essere considerati cattivi maestri.

Far esprimere le emozioni

Tra i primi insegnamenti da trasmettere per crescere un figlio maschio ottimamente troviamo quello di fargli esprimere le emozioni. Nonostante capiti spesso di immaginare che i maschietti abbiano una minore necessità di mostrare le proprie emozioni, in realtà è tutto il contrario. E piangere piuttosto che avere paura sono sentimenti normali e non da “femmine”.

Aiutare nelle faccende domestiche

Molto importante trasmettere ai figli maschi il concetto di aiutare nelle faccende domestiche. Si tratta di un’attività che, in realtà, favorisce il loro sviluppo, ma più in generale permette di fare loro un insegnamento veramente molto importante. Tra le mura domestiche bisogna darsi tutti da fare e non ci sono attività che sono deputate esclusivamente alle donne, da cui gli uomini ne sono esenti.

No ai pregiudizi

È meglio importante educare i figli maschi a non abbandonarsi in nessun caso ai pregiudizi. È certamente un insegnamento molto complicato da trasmettere, ma fondamentale. Le altre persone non devono mai essere oggetto di giudizio per il colore della pelle, sesso, religione e quant’altro. Il buon esempio, in questo caso, è davvero decisivo.

Commenti

commenti