Figli e alcol, ecco il legame secondo una ricerca australiana!

0
352
figli e alcol

Una ricerca che è stata portata avanti in Australia ha permesso di ricavare dei dati davvero molto interessanti sul legame tra figli e alcol. Lo studio australiano è stato successivamente pubblicato sulla famosa rivista The Lancet Publich Health. L’obiettivo della ricerca era quello di capire cosa si verifica quando gli adolescenti hanno il via libera a bere alcolici proprio dai loro genitori.

Figli e alcol, che legame c’è?

L’alcol è uno dei più importanti e diffusi fattori di rischio sia per quanto riguarda la morte che la disabilità nella fascia di età che è compresa tra 15 e 24 anni. Un pericolo presente in tutto il mondo. il motivo? L’età è proprio quella più rischiosa, dal momento che i disordini che sono connessi all’alcol hanno una probabilità più elevata di insorgere.

Lo studio in Australia

Lo studio che è stato condotto in Australia ha visto la partecipazione di più di 2000 giovani australiani, che sono stati oggetto di test e ricerche nell’età da 12 a 18 anni. Sia i volontari che i genitori hanno dovuto compilare tutta una serie di test e questionari legati proprio al consumo di alcolici e le relative modalità con cui si sono usate le bevande alcoliche.

Accesso alle bevande alcoliche grazie ai genitori

Al termine del periodo di ricerca circa il 57% degli adolescenti è riuscito ad accedere alle bevande alcoliche grazie ai genitori. Di questa “fetta” di adolescenti, addirittura l’81% ha avuto a che fare con un tasso di predisposizione al binke drinking decisamente più elevato. Quando l’accesso all’alcol non era concesso da parte dei genitori, la propensione al binke drinking era presente nel 62% dei casi.

La tendenza

I genitori hanno la tendenza a consentire ai figli di assumere bevande alcoliche. Il motivo? È quello di evitare che possano andare a cercare bevande alcoliche da altre parti e da altre persone. Un comportamento che, però, non porta da nessuna parte, dal momento che si dimostra particolarmente lesivo, per via del fatto che consente agli adolescenti di avere libero accesso all’alcol, sfruttando un numero superiore di fonti.

Anche in Italia la situazione è complicata

E, tra le altre cose, anche un sondaggio condotto nel 2017 in Italia metteva proprio in guardia la situazione tra alcol e figli. Infatti, in Italia un genitore su tre permette di bere alcol ai figli nel corso delle vacanze. E, tra l’altro, l’età media in cui viene consentito di bere per la prima volta, è pari a 12 anni.

Commenti

commenti