Litigare davanti ai figli, ecco quali possono essere le conseguenze

0
743
Genitori che litigano
Genitori che litigano davanti ai figli

Può succedere di litigare davanti ai figli, ma sono tanti i genitori che non hanno la minima idea di quali potrebbero essere le conseguenze negative di tale comportamento. I figli, infatti, potrebbero rimanere decisamente scioccati dal vedere i genitori che urlano e si prendono a insulti, in modo particolare nella fase in cui sono piccoli.

Litigare davanti ai figli, i rischi

Ci sono delle conseguenze a litigare davanti ai figli: nel momento in cui l’ambiente familiare si riappropria della dovuta tranquillità, ecco cosa bisogna fare. Nella maggior parte dei casi i bambini piccoli non capiscono i motivi che stanno dietro ad una tale scenata e litigata, senza comprendere la reale gravità della situazione.

Discussioni violente

Quindi, i genitori si chiedono spesso e volentieri cosa sia necessario fare quando capita di litigare in modo anche piuttosto violento davanti ai figli. L’aspetto primario è quello di non fare finta che non sia successo nulla con il proprio figlio, immaginando magari che quest’ultimo non abbia avvertito la tensione.

La tensione si trasmette ai figli

Anche nel caso in cui un bambino sembra che non abbia compreso quello che sia successo, non vuol dire che non stia provando sofferenza. Anzi, magari mostra indifferenza solo ed esclusivamente perché è preoccupata per via del fatto di essere rimproverato.

Spiegare ai bambini

I genitori, quindi, hanno il compito di spiegare, con la dovuta calma e tranquillità, che c’è la possibilità che gli adulti litighino, ma poi la cosa importante è quella di fare immediatamente pace. Bisogna mettere in evidenza come, chiaramente, le colpe della litigata non siano legate al bambino e che l’amore che nutrono i genitori nei suoi confronti non è cambiato di una virgola.

Evitare certe frasi

Bisogna stare attenti a dire ai bambini delle frasi come “il papà era arrabbiato perché la mamma non si è comportata bene”. Tutte quelle frasi che possono portare a screditare un genitore di fronte al bambino devono essere assolutamente evitate. Le motivazioni del litigio, infatti, devono essere sempre e comunque circoscritte all’interno della coppia.

Attenzione a questo pericolo…

Nel momento in cui due genitori litigano, spesso e volentieri il bambino immagina di essere la causa. La conseguenza è che comincia ad avere una serie di pensieri che lo portano ad essere notevolmente preoccupato di poter perdere mamme e papà.

Rispondere sinceramente alle domande dei bambini

Quando i bambini cominciano a fare domande, i genitori devono rispondere in modo sincero: non bisogna né negare, ma nemmeno sminuire quanto è successo. Come detto, è necessario evitare parlare in malo modo dell’altro genitore, così come è necessario impedirgli di fare delle alleanze e di schierarsi da una parte piuttosto che dall’altra.

Commenti

commenti