Restare coppia, ecco tutti i consigli per non farsi travolgere dalla maternità

0
55
Figli bulli

Nel momento in cui arriva un figlio o una figlia, spesso e volentieri uno dei problemi principali da risolvere per mamma e papà è quello di capire come poter restare coppia. Insomma, non bisogna assolutamente dimenticare come isolarsi non serva a nulla, ma è fondamentale continuare ad uscire insieme, riuscendo a ritagliarsi spazio e tempo per la propria intimità.

Restare coppia, come si può fare?

Insomma, condividere ancora delle esperienze e confrontarsi è fondamentale per qualsiasi rapporto, di conseguenza anche per andare oltre svariati tabù. E capire come, per restare coppia anche una volta divenuti genitori serve veramente tanto impegno, come affermato anche dalla psicoterapeuta Erika Minazzi.

Il momento in cui nasce bebè

Nel momento in cui nasce un bebè, la coppia diventa proiettata in un mondo completamente differente rispetto a quello in cui ha vissuto fino a quel momento. Tra notti passate in bianco, pannolini da cambiare e pianti inconcepibili da provare a stoppare, cambia veramente tutta la quotidianità.

Cambiare le proprie abitudini

È chiaro che, in una prima fase, riuscire ad affrontare questo periodo fisiologico e ad abituarsi è fondamentale per superare l’impatto con tutti questi cambiamenti. Un aspetto molto importante da tenere in considerazione è quello di non lasciare che tutte queste novità possano andare a danneggiare la base della coppia.

Evitare l’isolamento

Di conseguenza, un consiglio fondamentale di cui tener conto è certamente quello di evitare l’isolamento. Uscire e trovare tempo per loro stessi è una regola prioritaria per il benessere della coppia. È chiaro che non ci sono delle soluzioni che possono andar bene per tutti, ma ci sono dei piccoli accorgimenti generali che possono tornare molto utili.

La condivisione del tempo

La condivisione del tempo con altre persone, senza chiudersi in casa, è qualcosa da non sottovalutare. Nonostante le abitudini cambino piuttosto in fretta, anche andare a mangiare una pizza tutti insieme può essere particolarmente divertente. Non in tutti i casi i genitori sono d’accordo sulle scelte che fanno riferimento ai figli, soprattutto su temi molto importanti, ma è sempre meglio discutere piuttosto che delegare.

Non emulare gli esempi, ma trovare la situazione per le proprie necessità

Un altro suggerimento che si può tenere in considerazione è quello di provare a non emulare tanti esempi che si possono trovare sul web o in televisione, visto che possono non essere adatti per il caso concreto. Al contrario, possono essere presi come argomento di confronto e di discussione, riuscendo a trovare la soluzione migliore per le proprie esigenze.

Commenti

commenti