Safer Internet Day, ecco cosa insegnare ai figli per navigare in sicurezza

0
327
Safer Internet Day

Si parla di Safer Internet Day proprio oggi 8 febbraio. In tanti, però, non sanno nemmeno cosa sia. Ebbene, si tratta della giornata per la sicurezza della navigazione sul web. Scopriamo allora tutti i vari consigli che sono stati diffusi dalla Polizia di Stato per evitare durante l’esperienza virtuale di correre dei rischi inutili, sia per i genitori che per i bambini.

Safer Internet Day, cosa possono insegnare i genitori?

La prima regola che ci insegna anche il Safer Internet Day è di proteggere il proprio dispositivo ogni qualvolta si accede al web. Insomma, cercate di mantenere sempre il più aggiornato possibile l’antivirus, impostandolo magari in automatico, così come di sfruttare sia Firewall che Antispam. Siete lontani rispetto al display? Allora bloccate lo schermo.

Proteggere la password

Una delle regole più importanti è ovviamente quella connessa alla propria password. Ovvero, cercate di proteggerla in ogni situazione. Non deve essere usata sempre la medesima password per tutti gli acocunt che avete creato. È bene utilizzare parole chiave particolarmente difficili da scovare, che abbiano quantomeno otto caratteri, ma soprattutto lettere in maiuscolo, numeri e segni di punteggiatura.

Usate solo reti sicure

Il terzo consiglio da mettere in pratica è quello di sfruttare delle reti sicure. Nel momento in cui vengono inseriti dei dati sul web, è bene prestare la massima attenzione se la connessione è avvenuta facendo leva su una rete pubblica. Chiaramente la rete wi-fi che avete installato a casa dovrà essere sempre e comunque protetta da una password.

Sicurezza delle pagine web

Un’altra regola molto importante è quella di non inserire mai alcun dato sensibile su delle pagine web prima di essere sicuri della loro sicurezza. Ad esempio, verificando la presenza del simbolo del lucchetto con la scritta https prima dell’indirizzo. Di pari passo, è bene evitare di cliccare su mail o siti in cui vengono promessi regali, premi o quant’altro. Il rischio di incorrere in virus e malware è altissimo.

Occhio ai furti di identità

È necessario prestare la massima attenzione anche al furto di identità. Infatti, non si deve mai e poi mai inviare via mail oppure condividere sui social la propria password. Al tempo stesso, è fondamentale, cercare di evitare tutti quei siti e quei servizi finanziari che non si fanno scrupoli a chiedere immediatamente l’inserimento dei dati bancari.

Uso dei social con prudenza e rispetto

Infine, i social network devono essere impiegati sempre con grande prudenza e con molto rispetto. Anche il Safer Internet Day evidenzia come le provocazioni devono essere lasciate cadere nel vuoto. Meglio non rispondere e bloccare gli account che attuano tali comportamenti, segnalando anche i vari contenuti illeciti oppure non appropriati.

Commenti

commenti