Vacanza con i nonni, ecco come si deve pianificare!

0
1309
vacanza con i nonni

La vacanza con i nonni è una delle classiche esperienze che un po’ tutti nella nostra vita abbiamo provato a fare. Capita di frequente, infatti, che i genitori siano completamente oberati di lavoro anche nel corso della stagione estiva e che, di conseguenza, l’unica soluzione per mandare al mare i figli sia quella di affidarli ai nonni.

Vacanza con i nonni: come spiegarla ai bambini

La prima cosa da fare quando si organizza una vacanza con i nonni è certamente quella di spiegare i motivi per cui passerà un po’ di tempo solo ed esclusivamente in compagnia dei nonni, mentre invece i genitori dovranno rimanere a casa a lavorare. Cercate anche di coinvolgere i bambini durante la preparazione della valigia per non far vivere il momento come un distacco.

Distacco graduale

Nel caso in cui si tratti della prima vacanza con i nonni, ecco che il distacco deve avvenire in modo del tutto graduale. La durata della vacanza non deve essere eccessiva, senza contare come sia necessario fidarsi molto dei nonni e delle loro capacità di prendersi cura dei nipotini, specialmente quando i bambini sono molto piccoli.

Evitare vacanze troppo lunghe

Per i bambini più piccoli, quindi, si consiglia spesso e volentieri di evitare delle vacanze con i nonni di troppe settimane. In questo modo, si dà ai bambini l’opportunità di ambientarsi senza soffrire troppo l’assenza dei genitori. E la conseguenza principale di questo accorgimento è che cominceranno sempre più spesso a chiedere quando arrivi il momento di andare in vacanza con i nonni.

Massima disponibilità al gioco

È molto importante che i nonni diano la massima disponibilità a giocare con i nipoti. Le vacanze devono essere delle belle esperienze, in cui i bambini abbiano comunque la possibilità di crescere e di trascorrere dei momenti veramente speciali. E per fare in modo che siano effettivamente tali sono diversi gli elementi che devono entrare simultaneamente in gioco.

Niente relax per i nonni

I nonni, infatti, devono avere la prontezza di stravolgere completamente la propria routine. Infatti, devono essere pronti a giocare, ma anche a proporre ai bambini diverse attività di svago, così come a pianificare dei momenti di relax. Insomma, si tratterà di una vacanza non proprio rilassante per i nonni, che devono metterlo certamente in conto.

Gestire la malinconia

Nel caso in cui i bambini comincino a soffrire di malinconia nel corso della vacanza, ecco che i nonni possono sempre provvedere a raccontare una storia. Insomma, qualche aneddoto del passato va benissimo per spostare l’attenzione e i pensieri del piccolo in una nuova direzione e far pesare di meno l’assenza dei genitori.

Commenti

commenti