Valore dei soldi, ecco come devono trasmetterlo i genitori!

0
556
Valore dei soldi

Una tra le lezioni più importanti in ambito educativo in famiglia è senz’altro quella che prevede di spiegare il valore dei soldi ai figli. Si tratta di una cosa che si può e che si deve mettere in atto. E ci sono delle regole da proporre che possono decisamente tornare utili per insegnare un’attitudine al risparmio importante e che duri negli anni.

Valore dei soldi, come discuterne in famiglia

Discutere con i bambini e spigare loro il valore dei soldi non è solo importante, ma è anche inevitabile. Sono tanti i momenti in cui si può entrare nell’argomento, come quando i figli desiderano un gioco nuovo, ad esempio. Ebbene, in tutti questi casi, si deve spiegare loro senza mezzi termini come i soldi rappresentino il frutto di fatica e di tanto lavoro. E che non crescono sugli alberi.

Il problema culturale italiano

In Italia, i presupposti culturali sono sempre particolarmente complicati e rischiosi per quanto riguarda la relazione tra figli, genitori e denaro. Il denaro, infatti, viene considerato spesso e volentieri in modo ambiguo. Infatti, è quello strumento che offre ai figli la possibilità di diventare indipendenti, ma è anche il mezzo con cui li si mantiene vicini per i genitori.

L’indice di alfabetizzazione finanziaria

Uno dei problemi importanti in merito a questa relazione e problematica culturale corrisponde all’indice di alfabetizzazione finanziaria. In Italia, infatti, esiste una notevole disparità di genere. Nelle famiglie, infatti, è spesso e volentieri il padre a decidere delle finanze di tutta la famiglia e hanno una predisposizione maggiore rispetto alle donne per questo tipo di attività.

Si insegna già dai 4 anni in su

Il valore dei soldi si insegna già quando i bambini sono piccoli. Si deve partire fin dai quattro anni. I bambini, man mano che crescono, cominciano ad entrare in contatto con il denaro e comprendono come sia un mezzo di scambio. È molto importante che a questa età possano vedere come funzionano i pagamenti, ma anche le carte di credito e i bancomat.

Le spiegazioni devono essere chiare e semplici

È molto importante che i genitori diano delle spiegazioni molto semplici in merito alla definizione di denaro e per cosa può essere utilizzato. Nello specifico, però, si dovrà usare la massima semplicità per spiegare ai figli da dove proviene. In caso contrario, infatti, i bambini sono portati a pensare come il denaro possa essere usato senza alcun limite. E risponde chiaramente a tutte le domande che puntualmente arriveranno, in modo tale da aiutarli a capire.

Commenti

commenti