Come evitare di crescere figli viziati

0
997
Figli viziati
Genitori che viziano i figli

Valicare il confine che divide il coccolare dal viziare, è estremamente semplice: i genitori hanno questa tendenza naturale a viziare i propri figli, per sopperire ad una mancanza, per colmare un vuoto, per premiarli, per accontentarli, per troppo amore. Le motivazioni che spingono un genitore a soddisfare tutti i bisogni dei propri figli, sono diverse, e tutte sostenute da una solida motivazione emotiva. Come fare ad evitare allora di crescere figli viziati?

Esistono diverse metodologie per evitare di abituare i propri figli a ricevere tutto ciò che chiedono, senza battere ciglio: la prima fra tutte è la spiegazione verbale. I genitori hanno il dovere di spiegare ai figli perché hanno ricevuto un dono, o perché è stato accordato loro un permesso, o una concessione. Di contro, devono avere una motivazione se il genitore non può soddisfare la loro richiesta.

I genitori non devono scusarsi o giustificarsi se in un determinato momento, non possono soddisfare la richiesta dei propri figli. Anche in questo caso il dialogo aiuterà i figli a comprendere il motivo della negazione, cosi come lo aiuterà a comprendere che qualsiasi cosa, va comunque guadagnata.

E’ molto importante stabilire delle regole, che inquadrino a monte i parametri secondo i quali è possibile accordare una concessione o un permesso. “ Vai alla festa, solo se rientri entro mezzanotte”, “Sali in motorino solo se hai il casco”, “Vai in gita solo se hai voti superiori alla sufficienza”; sono questi tutti esempi di condizioni non barattabili, che vanno rispettate aprioristicamente.

Molto spesso, i genitori viziano per stanchezza: la negazione di un desiderio, è spesso seguita da pianti e richieste ancor più incalzanti, che spingono i genitori a cedere, esclusivamente per evitare di vedere i lor figli dispiaciuti, o per ovviare a tutte le possibili lamentele. Molti psicologi infantili, sostengono che il desidero di un bambino, va soddisfatto, ma sempre nel modo giusto. E’ importante che il desiderio non diventi un vizio se soddisfatto perché il confine che separa la soddisfazione del bisogno dal vizio è davvero sottile.

I genitori devono imparare a non rispondere immediatamente ai desideri dei loro figli, o innescheranno un meccanismo secondo il quale ad ogni desiderio, corrisponde la soddisfazione dello stesso. I figli vanno sostenuti, coccolati, incoraggiati e stimati. Sono queste le costanti che devono legare un genitore al proprio figlio, in quanto risulta necessario non abituarli ad avere tutto. Anche negare la soddisfazione del desiderio e valutare tra un possibile si ed un possibile no, spinge il bambino a comprendere che non tutto gli è dovuto in modo automatico.

Commenti

commenti